Servizi

Specialista maculopatia in Umbria

Uno specialista Umbria maculopatia è in grado di individuare il trattamento più indicato che è necessario mettere in pratica nel momento in cui viene riscontrata la presenza di questa patologia. Una particolare attenzione deve essere riservata alla degenerazione maculare, nota anche come maculopatia senile, che può avere la forma di una maculopatia umida o di una maculopatia secca. La seconda, tuttavia, è la più frequente, visto che si riscontra in 9 casi su 10: in sostanza la retina diventa sempre più sottile, dal momento che le cellule visive non funzionano più e iniziano a sparire. Il trattamento laser in questa circostanza non è efficace.

Uno specialista Umbria maculopatia può intervenire con successo nel caso della maculopatia umida, o essudativa, che è determinata da un apporto ridotto di sostanze nutritive verso la retina: ne deriva una produzione di vasi anomali, che trasudano siero o addirittura sangue, innescando la comparsa di una cicatrice.

Un’altra variante di maculopatia che ha a che fare con l’età è il pucker maculare, a causa del quale sulla parte interna della retina cresce una membrana sottile che, con il trascorrere del tempo, può comportare una visione delle immagini distorta. Per arrivare alla diagnosi di questo problema c’è bisogno dell’esame OCT, e la cura da adottare è rappresentata dalla vitrectomia. In attesa di rivolgersi a uno specialista, chiunque può effettuare un test a casa, in totale autonomia, che permette di individuare la metamorfopsia in tempi rapidi: essa è la deformazione di ciò che è dritto, e costituisce il sintomo principale della degenerazione maculare. La prova in questione prende il nome di test di Amler: basta effettuare una rapida ricerca sul web per trovarne un esempio. Il test è raccomandato per le persone che hanno più di 50 anni e per i soggetti che soffrono di miopia in modo grave, con una perdita di diottrie consistente anche su un occhio solo.

Sei sei in umbria affidati ad un oculista umbria competente, la tua vista è importante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *