Altro

Come piacere ad un ragazzo

Ci sono momenti nella vita in cui ci si chiede come piacere ad un ragazzo. Quando si è single e giovani non è semplice comprendere le dinamiche che avvengono dall’altra parte e le insicurezze possono essere un’ulteriore difficoltà. Ecco perché può essere utile avere dei punti di riferimento su cui concentrarci per catturare l’attenzione del tipo che ci piace.

Mentre ci chiediamo come piacere ad un ragazzo, lavoriamo su noi stesse. Abbandoniamo le insicurezze e mostriamoci sicure, della nostra bellezza, del nostro corpo e della nostra personalità. Per affascinare qualcuno dobbiamo avere qualcosa da raccontare, esperienze, emozioni, storie.

L’aspetto fisico è sicuramente un altro punto fondamentale per sedurre. Il che non significa omologarsi alla bellezza da copertina, significa curarsi nella pulizia, nella scelta dell’abbigliamento e nel stamparsi in faccia un bel sorriso. Avere un proprio stile anche nel trucco, nell’acconciarsi i capelli e nel vestire è importante, denota personalità e carattere. Il sorriso è poi il gioiello più prezioso che possiamo indossare ogni giorno, ai ragazzi piacciono le cose semplici e le persone che serene, ricordiamocene.

Per farsi notare da un ragazzo, ci dobbiamo avvicinare al suo mondo di amici e passioni, con curiosità e senza essere invadenti. Il senso dell’umorismo, lo spirito giusto, l’intervenire con domande su un argomento a lui noto, sono tutte piccole cose che possiamo mettere in atto per stabilire un contatto. Piano piano lui si accorgerà di te, come persona e le cose potranno iniziare a svolgersi in modo differente. Quando si sarà creata la giusta confidenza dalla semplice conoscenza si diventa lentamente amici e si scoprono i punti di interesse comuni, è lì che ci si andrà a concentrare poi per avvicinarsi ulteriormente.

Non va nemmeno dimenticato che va fatta presente la propria disponibilità a una relazione. Il ragazzo potrebbe non sapere se siamo single o meno, per cui cerchiamo di comunicarglielo senza mai esagerare nei modi e nei toni. Niente piagnistei sulla situazione, nè mostrarsi troppo esuberanti, come in ogni cosa ci vuole il giusto compromesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *