Cartomanzia

La cartomanzia con carta di credito è qui

La cartomanzia con carta di credito può essere garantita attraverso metodi di lettura dei tarocchi differenti. Uno dei più conosciuti è il sistema di stesura della croce celtica, per realizzare il quale è necessario un significatore, vale a dire una carta che indica il consultante. Prima che le carte vengano mescolate, è necessario estrarne una, la quale deve essere posizionata con la faccia rivolta verso il basso; dopodiché se ne prendono altre dieci, in modo tale che in tutto siano undici le carte con cui si ha a che fare. Per iniziare, si mette al di sopra del significatore la prima carta, facendo sì che esso risulti completamente coperto. La seconda carta deve essere, a sua volta, posizionata sopra la prima e il significatore, ma in modo che formi una croce, e quindi in senso perpendicolare.

A questo punto si può continuare posizionando tutte le altre carte, seguendo il senso orario: in pratica, la terza carta in corrispondenza delle dieci, la quarta in corrispondenza delle tre, la quinta in corrispondenza delle sei e la sesta in corrispondenza delle nove. Così facendo, rimangono quattro carte, che vanno disposte a destra in modo da costituire una linea verticale: si deve andare dal basso verso l’alto, così che la decima carta sia quella collocata in alto.

Ciascuna carta ha un significato ben specifico: la prima, per esempio, corrisponde alla situazione che si sta vivendo al momento e indica gli elementi che compongono la questione sotto esame; la seconda, invece, ha a che fare con gli ostacoli che il consultante è chiamato a superare per raggiungere i propri obiettivi. Questo, in sintesi, è il sistema di lettura della croce celtica, grazie a cui è possibile scoprire e conoscere il proprio futuro: ma, come si è detto, è solo uno dei metodi di riferimento per chi pratica la cartomanzia con carta di credito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *